In Canada la cannabis legale può contrastare la dipendenza da oppioidi

La legalizzazione del consumo di cannabis per le persone di più di 18 anni, in Canada, è una svolta epocale nelle politiche pubbliche del paese.  È stata proposta dal governo per promuovere la salute pubblica, in un momento in cui il Canada deve fare i conti con uno dei più alti consumi di cannabis nei paesi industrializzati, anche tra gli adolescenti.

Nel frattempo il Canada fatica a contenere un altro problema legato alle dipendenze, ma di natura totalmente diversa: l’epidemia di overdose da oppioidi, composti chimici di sostanze psicoattive contenute in alcuni farmaci. Alimentata dalla vendita di droghe illegali miscelate con il fentanyl e altre sostanze analoghe, questa epidemia rappresenta la più grave crisi sanitaria che il Canada deve affrontare dai tempi della comparsa dell’hiv negli anni ottanta.

Gli esperti sono d’accordo sulla necessità di risposte nuove sostenute da evidenze scientifiche. Esperti di sanità pubblica, medicina ed economia cercano di capire se la legalizzazione della cannabis possa essere parte della soluzione.